Archivi categoria: Il Metallo

Tipologie di Metalli per Arredamento

TIPOLOGIE DI METALLI PER ARREDAMENTO

Fino a qualche decennio fa, il metallo non rappresentava un materiale convenzionale per l’arredamento della propria casa. Il legno era il leader indiscusso di ogni ambiente ed era utilizzato in tutti gli stili.

Recentemente, però, il metallo trova sempre più spazio nelle nostre cucine, nei soggiorni e nei bagni. Se utilizzato in combinazione con altri materiali, può dare vita a complementi di arredo eleganti e di grande effetto.

Grazie alla sua brillantezza, il metallo è in grado di conferire un aspetto elegante a ogni stanza. Naturalmente esistono tipologie di metallo molto diverse tra loro ed è opportuno conoscerne le caratteristiche per poterne sfruttare al meglio la bellezza e la lucentezza.

Analizziamo di seguito le principali, indicando anche gli ambiti di applicazione cui possono essere associati.

 

ACCIAIO

L’acciaio dolce, comunemente noto con il termine ferro, è una lega di ferro e carbonio. Può essere lavorato, piegato e saldato.

È opportuno sottoporre questo metallo a trattamenti antiruggine specifici quali pittura, laccatura, smaltatura, cromatura, verniciatura o nichelatura.

L’acciaio inossidabile rappresenta una lega di ferro, nichelio e cromo. È più duro e, di conseguenza, più difficile da lavorare e saldare. Allo stesso tempo, non richiede alcuna protezione particolare.

È ideale per l’arredamento da ristorazione, e in particolare in pizzerie e panifici, così come in laboratori di pasticceria e gelateria. È spesso utilizzato anche per ospedali e cliniche veterinarie.

 

BRONZO

Utilizzato sin dall’epoca preistorica, il bronzo è un metallo estremamente versatile. È una lega composta da rame e da un altro metallo tra alluminio, nichel o stagno e si utilizzava in passato per la realizzazione di armi, attrezzi e corazze per la guerra, date le sue proprietà di resistenza e solidità.

È un metallo molto apprezzato da artigiani e scultori per la sua caratteristica di espandersi prima che avvenga la solidificazione. Questo aspetto permette al pezzo in realizzazione di assumere ogni dettaglio con perfezione.

Recentemente sono sempre più i designer che lo scelgono per la creazione di complementi d’arredo che possano conferire carattere a un ambiente. Il suo caratteristico colore lo rende elegante e raffinato, ma allo stesso tempo anche retrò.

La pulizia rappresenta un aspetto fondamentale perché l’oggetto in bronzo possa mantenere la sua bellezza originale.

 

ALLUMINIO

Tra i materiali più amati dagli artisti, per la sua estrema duttilità e malleabilità, ricordiamo l’alluminio.

È sempre più diffuso nell’industria dell’arredamento per la realizzazione dei profili di elementi d’arredo. Funzionale e versatile, è un materiale che permette di trovare un’infinita gamma di soluzioni.

Può essere lavorato con spazzolatura o levigatura.

 

OTTONE

L’ottone è una lega di rame e zinco. Semplice da levigare e saldare, così come da decorare, è apprezzato poiché offre la possibilità di realizzare lavori di grande precisione.

Conferisce a un ambiente uno stile brillante e anche un po’ stravagante. È utilizzato per dettagli secondari, quali cornici, specchiere o lampade, ma anche per complementi in stile barocco, come poltrone o divani.

Per un tocco minimalista e allo stesso tempo raffinato, un’ottima soluzione è data dai pomelli in ottone.

 

RAME

Caratterizzato per grande malleabilità e durevolezza, il rame si contraddistingue per un’ottima conducibilità elettrica e termica.

Negli ultimi anni ha trovato grande diffusione nel mondo del design per maniglie, pomelli e serrature, così come per complementi d’arredo e accessori di vario genere.

Le sue tonalità riportano al passato conferendo carattere a un ambiente, tanto da risultare addirittura anticonvenzionali nella loro unicità.