Archivi categoria: Le Resine

Resina Epossidica, I nuovi materiali nel mondo dell’artigianato.

Resina Epossidica, I nuovi materiali nel mondo dell’artigianato.

Il mondo del design ha vissuto una costante evoluzione nel corso dei secoli. Artigiani, costruttori ed esperti del settore sono sempre alla ricerca di nuove idee e ispirazioni per rendere uniche le proprie creazioni.

Molto spesso è sufficiente inserire un pezzo particolare, che possa colpire immediatamente un osservatore, per donare maggiore carattere ed eleganza ad un ambiente.

Tra i materiali più interessanti che stanno prendendo piede negli ultimi anni, e che trovano sempre maggiore applicazione in vari settori, ricordiamo le resine epossidiche.

 

Cosa sono le resine epossidiche?

Le resine epossidiche sono polimeri termoindurenti che reagiscono a freddo. La viscosità di queste resine può variare moltissimo; si possono presentare allo stadio solido, fino anche allo stadio liquido.

Sono caratterizzate da una grande versatilità, in particolare se associate ad altri materiali o diluenti.

Vengono impiegate in vari ambiti. Innanzitutto ricordiamo il settore delle pavimentazioni decorative e quello edile, così come il settore nautico e aero-spaziale e, ancora, nell’industria elettrica ed elettronica.

Date le loro notevoli caratteristiche di resistenza chimica e meccanica e la semplicità con cui possono essere pulite, le resine epossidiche sono impiegate anche nel settore farmaceutico e in quello alimentare.

 

Come si utilizzano le resine epossidiche?

In questo articolo vogliamo concentrarci in particolare sull’utilizzo delle resine epossidiche nel campo artigianale.

È necessario possedere una notevole destrezza per modellare al meglio la resina e ottenere dei risultati di qualità. Se associata ad altri materiali quali il legno, può portare alla creazione di elementi d’arredo unici e molto eleganti, difficilmente realizzabili con l’ausilio di altri strumenti. I tavoli, in particolare, sono tra i pezzi più amati e diffusi nelle case moderne, o in ambienti dove si voglia donare un tocco di raffinatezza e particolarità.

L’effetto che si ottiene è quello dell’acqua, di una lente che unisce le fibre del legno. Nel caso in cui si voglia conferire un colore alla resina, sarà sufficiente aggiungere dei pigmenti alla stessa.

Un’ulteriore soluzione interessante richiede l’aggiunta di polveri di pigmento fluorescente per rendere il mobile visibile e brillante anche al buio.