Cromoterapia: come i colori influenzano il nostro umore

Cromoterapia: come i colori influenzano il nostro umore

Con il termine “cromoterapia” indichiamo un ramo di medicina alternativa che si serve dell’influenza che i colori hanno sull’umore per curare lievi sintomatologie.

Alcuni studi dimostrano che i colori degli ambienti in cui siamo inseriti nella nostra quotidianità possono avere un notevole impatto sui nostri pensieri e sulla nostra attitudine.

Analizziamo, in questo articolo, la simbologia più profonda dei colori per comprendere quale tonalità utilizzare nei nostri ambienti senza rischiare di minare la nostra serenità, rispettando sempre i nostri gusti e desideri.

 

Bianco: il colore della luce

Si tratta di un colore neutro, in grado di valorizzare tutte le altre tonalità e di donare luminosità agli spazi. Anche gli ambienti più piccoli sembrano più ampi se si è in grado di sfruttare al meglio le potenzialità del bianco.

È un colore che evoca pace e purezza, sinonimo di pulizia e impeccabilità. Si consiglia di abbinarlo ad altri toni per evitare che l’ambiente risulti eccessivamente asettico. Non si esclude alcun abbinamento, è sufficiente giocare con complementi d’arredo, soprammobili e oggettistica.

 

Nero: il non-colore dell’eleganza

Sebbene si pensi che il nero possa essere un colore cupo, è in realtà in grado di assorbire la luce.

Dona eleganza e raffinatezza a qualsiasi ambiente, conferendo un tocco contemporaneo.

È particolarmente apprezzato per arredamenti maschili, anche se, in piccole quantità, è perfetto per ogni casa.

La cromoterapia lo indica come il colore dell’umiltà e dell’interiorità. In alcune occasioni è accostato alla tristezza. Proprio per questo motivo, è opportuno non abusarne.

 

Grigio: simbolo di tristezza…ma solo se mal utilizzato

Dato dall’unione tra bianco e nero, il grigio si presenta in un’infinità di tonalità diverse. Ha rappresentato, purtroppo, un veicolo di tristezza per molti anni ed è, di conseguenza, spesso stato sconsigliato nelle nostre case.

Recentemente, però, il colore è stato rivalutato. Se ben abbinato, e associato a colori più vivaci, è capace di donare eleganza a un ambiente.

Si tratta di un non-colore capace di donare maggiore o minore luminosità a uno spazio. Proprio per questo motivo non risulterà mai banale né scontato.

 

Rosso: calore e passione

Il rosso è un colore che offre ineguagliabili benefici all’umore e alla vita quotidiana di chi lo utilizza per il proprio arredamento.

Non è necessario dipingere un’intera parete, saranno sufficienti pochi oggetti per offrire vivacità e movimento a una stanza.

Gli esperti lo consigliano in cucina, dove sembra sia in grado di stuzzicare l’appetito dei commensali.

Al contrario, si raccomanda di non utilizzarlo nelle camere da letto, in quanto incapace di infondere relax e pace. Il rosso stimola energia e vitalità e in sua presenza è difficile riposare.

Infine, naturalmente, il rosso è il colore dell’amore. La sensualità che trasmette riesce a coinvolgere chiunque si trovi nella stanza. La presenza di candele profumate può contribuire alla realizzazione di un ambiente intimo e romantico.

 

Blu: relax e sogni tranquilli

Il blu è uno dei colori più diffusi e amati per l’arredamento. Le sue sfumature sono infinite ed estremamente versatili. È il colore del mare e del cielo, emblema della natura, capace di stimolare l’estro e la creatività.

Al contrario del rosso, il blu è in grado di trasmettere anche grande serenità e pace. Proprio per questo motivo, se ne consiglia l’utilizzo nelle camere da letto.

In quanto colore freddo, il blu riesce a donare respiro anche a stanze poco ampie, facendole sembrare più spaziose e libere, in particolare nelle sue tonalità più chiare e delicate, quali il turchese e il celeste.

 

Arancio: gioia ed energia

Versione più delicata del rosso, rappresenta un’inesauribile fonte di energia.

Spesso in passato è stato considerato troppo vivace, ma recentemente è stato riscoperto e raccomandato dagli esperti per l’arredamento del salotto.

Quando si entra in un ambiente ricco di arancio, si pensa immediatamente al sole. Anche le sue versioni meno aggressive, quali il color salmone o pesca, trasmettono dolcezza e delicatezza.

In tutte le sue varianti, l’arancio rappresenta una soluzione semplice ed efficace contro la depressione e il malumore.

 

Giallo: l’emblema del buon umore

Il giallo, spesso poco apprezzato in passato per la sua vitalità, ritenuta eccessiva e poco elegante, presenta, in realtà, dei grandi benefici per il nostro umore.

È il colore del caldo, dell’estate e del sole. Dona un aspetto orientaleggiante e quasi esotico a un ambiente, ed è perfetto per favorire la concentrazione e stimolare le capacità mnemoniche.

 

Viola: il colore della meditazione

Raccomandato per la stanza da letto, il viola è il colore per eccellenza del relax e del sogno. Presenta una vena spirituale e nelle sue varianti può risultare più sensuale o più spirituale. Infonde molta calma e dona un tocco di romanticismo.

Utilizzare il viole per un’intera parete è una scelta audace. Per i meno coraggiosi, sarà sufficiente optare per piccoli complementi ben studiati e abbinati.

 

Verde: equilibrio e armonia con la natura

Molto spesso, siamo costretti a passare in ambienti chiusi quasi tutta la giornata. Il contatto con la natura è essenziale per mantenere un buon equilibrio e sentirsi sereni e rilassati. Ecco che allora utilizzare il verde per il proprio arredamento rappresenta un’ottima soluzione.

Emblema di giovinezza, speranza e freschezza, il verde ha preso sempre più piede e rappresenta uno dei colori più amati e sempre più utilizzati da chi arreda la propria casa.

 

Marrone: accoglienza e calore

Anche il marrone, come il verde, offre un’eco alla natura, all’aria aperta e al mondo vegetale.

Come tutti i colori caldi, il marrone crea un ambiente accogliente e confortevole, facendoci sentire rilassati e in pace.

Data la sua estrema versatilità, può essere utilizzato in tutta la casa, dalla cucina alle camere da letto.

Il marrone è perfettamente compatibile con le più moderne idee di eco-sostenibilità, e proprio per questo motivo è in grado di farci sentire in sintonia con il mondo circostante.

 

immagine di: http://carmencitta.me/2017/2017/05/22/color-tips-neutral-interior-design/

 

Lascia un commento